fbpx
Facebook per i dentisti e studi dentistici odontoiatri

Social Media e Dentisti: quali sono i trend del 2020?

Quando parliamo di Social Media pensiamo a Facebook, Instagram e forse qualcuno incomincia a pensare a TikTok

Allora via! Tutti gli studi dentistici all’impazzata ad aprire più profili possibili per essere presenti ovunque, come se il problema fosse semplicemente di occupare uno spazio nel mondo dei Social. Peccato che poi bisogna anche gestirli in qualche modo.

C’è chi pensa di risolvere il problema creando qualche contenuto e pubblicandolo identico su Facebook, Twitter e Instagram. 

Ahi! Bisogna sapere che i social non sono tutti uguali, anzi!

Ognuno ha la sua peculiarità, i suoi strumenti, le sue funzionalità e il suo stile di linguaggio, chi più scritto, chi più visivo. 

E poi – dato di enorme rilevanza – ogni social ha il suo tipo di target, più o meno giovane. 

Dall’altro lato molti studi neanche ci pensano ad aprire un profilo su un canale social. Perché? Perché non sanno nemmeno cosa sono e come funzionano.

Non c’è da stupirsi! All’inizio il nuovo può spaventare e creare qualche dubbio e forse anche un po’ di timore. Ora però c’è chi ti può accompagnare con la sua esperienza professionale e la sua formazione.

Infatti è molto importante sapere quali sono i canali social del momento e quali sono le potenzialità, perché è lì che forse si trova il nostro pubblico che possiamo incontrare.

Ma quali sono i trend del 2020?

Andiamo a vederlo con i dati alla mano perché solo i dati ci possono descrivere in modo oggettivo la realtà e ci aiutano a non essere approssimativi o inesatti nel comprendere la situazione che stiamo vivendo. 

0 mln
Utenti attivi sui social media in Italia

Nel 2019 il numero totale degli utenti attivi sui social media sono stati pari a 35 milioni. Cioè il 59% della popolazione totale.

È un dato impressionante! Non possiamo sottovalutarlo… questo ci fa capire che sempre più i social entrano a far parte della vita quotidiana della popolazione. 

Sono diventanti i nostri luoghi d’incontro, nuovi spazi di relazione dove è possibile conoscersi, scambiarsi idee… fare il passa parola. Certo è un mondo virtuale ma i Social network saranno sempre di più le nostre nuove piazze di dialogo, di esperienze e di novità. 

Incredibile come un trend esca un giorno e tutti ne parlino nei giorni successivi in ufficio, a scuola, tra amici…Pensateci: di cosa si parlerà la settimana successiva?

Andiamo avanti, non dimentichiamoci i dati.

Di questi 35 milioni, ben 31 milioni utilizzano i social da smartphone. Un dato enorme, che forse ormai non ci stupisce più di tanto. 

Chi di noi utilizza Facebook dal computer, ormai? Forse solo io, perché lo uso per lavorarci! 🙂

0 %
Ha usato o visitato un social network o un servizio di messaggistica nell’ultimo mese

Un’altra informazioni importante da sapere è che il 98% di un campione italiano intervistato da GlobalWebIndex ha dichiarato di aver usato o visitato un social network o un servizio di messaggistica nell’ultimo mese. Praticamente tutti.

E qui dentro dobbiamo anche considerare Whatsapp, Telegram, Messenger e amici vari. Perché ormai questi servizi non sono semplici messaggi ma si sono trasformati in veri e propri social network di scambio.

Da questi servizi di messaggistica dobbiamo aspettarci sempre più potenzialità e possibilità di business nel futuro.

Procediamo sottolineando un numero che gioca a nostro favore:

0 %
Ha scritto o ha interagito sui social media nell’ultimo mese

Di questo campione intervista il 74% ha scritto o ha interagito sui social media nell’ultimo mese. Anche questo dato ci fa capire che il livello di interazione è molto elevato ed è una buonissima notizia per noi che vogliamo affacciarci sui social media per attirare l’attenzione e la curiosità di nuovi pazienti.

E volete sapere quanto tempo spendono gli italiani mediamente al giorno sui social media?

Rullo di tamburi…

1, 0 ore
Tempo medio speso sui social media al giorno

È tantissimo tempo. Se consideriamo che una persona media lavora 8 ore, altre 8 dorme rimangono più o meno 2 ore per i pasti e 4 per sport o altre attività (mettiamoci anche gli spostamenti in auto che spesso ci occupano tempo!)… le altre 2 sono passate sui social media. Incredibile.

Ma quali sono le piattaforme più attive in Italia? 

Qui la classifica è bella ampia e dobbiamo suddividere classici social network dai servizi di messaggistica. Ecco qui sotto i risultati!

Piattaforme social più usate
Youtube 87%
Whatsapp 84%
Facebook 81%
Instagram 55%
Facebook Messenger 54%
Twitter 32%
Linkedin 29%
Skype 27%
Pinterest 24%
Snapchat 12%

Vediamo che in Italia Facebook rimane ancora la piattaforma social con pubblico più ampio, ma è nota la grande ascesa di Instagram su un pubblico più giovane. 

In questo report del 2019 non c’è ancora traccia di TikTok, di cui tanto si discute in questi ultimi mesi. Sicuramente lo vedremo nei prossimi report del 2020.

Come già anticipato, un’attenzione va data alla messaggistica (Whatsapp e Messenger) che performano sempre meglio in termini di conversion sugli utenti che la utilizzano per entrare in contatto con le aziende e anche con gli studi dentistici.

Youtube per l’intrattenimento non ha rivali. 

Ma andiamo un po’ al sodo e vediamo di capire a livello pubblicitario in Italia quante persone possiamo raggiungere con i social media.

0 mln
Audience pubblicitario raggiungibile con Facebook

Facebook ancora fa da padrone. Il potenziale target su tutto il territorio nazionale che possiamo raggiungere è di 31 milioni, suddivisi al 48% in femmine e 52% maschi.

Instagram segue con 19 milioni di persone raggiungibili, suddivisi in 51% per la parte femminile e il 49% dai maschietti.

Mi soffermo ancora su Facebook per approfondire un po’ l’età delle persone presenti.

Il target più maturo, tra i 45 e 54 anni, interessante per gli studi dentistici che offrono soprattutto servizi di impianti, implantologia o ricostruzioni è bello corposo: è circa il 22% di tutto il pubblico presente. 

La fascia ancora più alta (55-64 anni) è circa il 15% del pubblico totale.

Andiamo ancora più over. I coraggiosi over 65 presenti su Facebook sono circa il 10%, parliamo di più di 3 milioni di potenziali pazienti presenti.

0 %
Pubblico over 45 in target per l'implantologia

A livello di situazione sentimentale il 50% del pubblico di Facebook si dichiara sposato, mentre il 28% si dichiara single. Tra gli altri abbiamo un 12% che si dichiara “impegnato” e un 11% che è “fidanzato”.

A livello di istruzione il 56% del pubblico ha un titolo universitario, mentre il 40% ha raggiunto il diploma della scuola superiore. Il restante 4% dichiara di avere una laurea specialistica.

Con Facebook possiamo anche analizzare il tipo di lavoro, gli interessi, la lingua parlata e molte altre informazioni.

Tutti dati preziosi per riuscire a raggiungere il tipo di pubblico che più desideriamo per il nostro studio dentistico!

Capisci quindi la portata che rappresenta per noi questo tipo di strumenti? 

Conoscere i social media e sapere come usarli e fondamentale per strutturare una adeguata attività di comunicazione che porti risultati reali e concreti nel tempo.

Per concludere:

Oggi Facebook ha un livello di conversione davvero impressionante. Instagram segue con il suo pubblico più giovane ma promette risultati interessanti soprattutto di fronte a contenuti intriganti e originali.

Il chiacchierato TikTok potrebbe incuriosire molte persone. Al momento porta un pubblico giovanissimo, forse troppo per uno studio dentistico, ma se seguirà il trend di Facebook e Instagram che lentamente invecchiano come età media, anche Tik Tok potrebbe diventare uno strumento interessante da presidiare.

Nuovi social continuano ad affacciarsi all’orizzonte. Tenerli monitorati e coglierne la reale potenzialità per i nostri possibili pazienti è la mossa migliore per non perdere nuove occasioni.

Un buon uso dei Social Network significa aver cura fin da ora dei futuri clienti, poterli conoscere meglio e non solo analizzarli per fare profitto. Fare una bella pubblicità come utilizzare bene le possibilità date da Facebook e dagli altri Social è il modo migliore per offrire alle persone che incontreremo servizi e offerte precise e su misura.

Perché come scrive Agostino “si conosce solo ciò che si ama” il nostro marketing è proprio questo: aiutare gli Studi dentistici a conoscere i propri pazienti perché invertendo l’ordine della celebre frase di Agostino si può amare solo ciò che si conosce!

Iscriviti per ricevere novità e strategie segrete di marketing per primo!

Ti potrebbe interessare anche...

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *